Sognare i gatti

I gatti all’interno dei nostri sogni rappresentano un desiderio incontrollato di libertà e indipendenza. Essi destano negli altri un misto di fascino e inquietudine che a tratti ci intriga ma nello stesso tempo ci terrorizza. Spesso il gatto viene associato alla figura femminile capace di sedurre con malizia tutti coloro che la circondano.

Di conseguenza se incontriamo sulla nostra strada un gatto all’interno del nostro sogno significa che abbiamo paura di qualcuno o qualcosa che farà di tutto per rubarci un affetto a noi caro. Nei sogni i gatti hanno una serie di accezioni negative come l’indifferenza, la freddezza e l’egoismo di chi ha il coltello dalla parte del manico, ragion per cui siamo terrorizzati all’idea di doverci confrontare con una mente astuta che proverà di tutto pur di farci capitolare.

In questo scenario è il suo essere astuto e scaltro a metterci in agitazione, dato che temiamo non tanto la sua forza ma il suo sottile inganno. Ovviamente come per tutti i sogni, i gatti hanno significati differenti a seconda della loro funzionalità all’interno del sogno.

Così se il gatto è di color nero, grigio o scuro significa che stiamo vivendo con angoscia una situazione da cui sappiamo perfettamente che difficilmente riusciremo ad uscirne indenni, mentre se il gatto è rosso vuol dire che i nostri impulsi stanno scalpitando per uscire allo scoperto. Nel caso in cui sogniamo di essere graffiati o morsi da un gatto vuol dire che qualcuno ha da ridire sulle nostre opinioni e che quindi sta covando rabbia nei nostri confronti.

Spesso i gatti litigano con altri simili nei sogni e questo significa che siamo a conoscenza di un conflitto interiore di una persona a noi cara e non sappiamo come intervenire per aiutarlo. Se il gatto è morto o ferito vuol dire che siamo vivendo una profonda delusione che porterà ad una solitudine affettiva.
Fonte: http://smorfianapoletana.org/sogni-piu-letti